Sanificazione ad Ozono

L'OZONO

OZONO


L'03 è una forma allotropica dell'Ossigeno. Le sue molecole sono formate da tre atomi di Ossigeno. Ha un odore pungente caratteristico, lo stesso che accompagna talvolta i temporali, dovuto proprio all'Ossigeno attivo prodotto dalle scariche dei fulmini. E' una molecola essenziale alla vita sulla Terra per via della sua capacità di assorbire la luce ultravioletta (lo strato di Ozono presente nella stratosfera protegge la Terra dall'azione nociva dei raggi ultravioletti UV provenienti dal sole). A causa dell'atomo "in più" l'Ozono è una specie estremamente reattiva e reagisce molto selettivamente con i componenti macromolecolari di cellule batteriche, funghi, protozoi e virus.

 

 


CARATTERISTICHE DELL'OZONO


Le caratteristiche principali dell' Ozono
- Possiede un elevato potere ossidante, essendo una molecola fortemente instabile;
- Non causa inquinamento secondario
- Ha la capacità di degradare composti organici complessi non biodegradabili;
- Potente azione disinfettante ad ampio spettro d'azione;
- Può essere utilizzato per la sanificazione di acqua, aria e ambienti;
- Contrariamente ad altri disinfettanti (come il Cloro), non lascia residui;
- Dopo 20 minuti, 1'03 si trasforma in Ossigeno e non richiede trattamenti di eliminazione.
(l'ozono, a reazione avvenuta, si degrada a ossigeno molecolare e NON lascia residui nocivi};
- Degrada gli inquinanti senza trasferire l'inquinamento in altre fasi;
- La forte disinfezione ed ossigenazione evita fenomeni corrosivi e fermentativi con conseguenti
emissioni di cattivi odori anche in caso di soste prolungate;
- Grande flessibilità di dosaggio e semplicità impiantistica (minimizzano i costi di gestione
e di controllo operativo};
- Igienizza e deodora gli ambienti senza l'utilizzo di prodotti chimici e senza lasciare residui;

UTILIZZO DELLOZONO PER LA SANIFICAZIONE


"Legionellosi" è la definizione di tutte le forme morbose causate da batteri Gram-negativi
aerobi del genere Legionella. Essa si può manifestare sia in forma di polmonite con tasso di
mortalità variabile tra 10-15%, sia in forma febbrile extrapolmonare o in forma subclinica.
La specie più frequentemente coinvolta in casi umani è L. pneumophila anche se altre
specie sono state isolate da pazienti con polmonite (Allegato 1 ). Nel presente documento, i
termini "legionellosi" e "Malattia dei Legionari", vengono usati come sinonimo per indicare
le forme morbose gravi (polmoniti) causate da microrganismi del genere Legionella.
La legionellosi viene normalmente acquisita per via respiratoria mediante inalazione, aspirazione
o microaspirazione di aerosol contenente Legionella, oppure di particelle derivate per
essiccamento. Le goccioline si possono formare sia spruzzando I'acqua che facendo
gorgogliare aria in essa, o per impatto su superfici solide. La pericolosità di queste particelle
di acqua è inversamente proporzionale alla loro dimensione. Gocce di diametro inferiore a 5°
arrivano più facilmente alle basse vie respiratorie. Sono stati inoltre segnalati in letteratura
casi di legionellosi acquisita attraverso ferita (Brabender et al., 1983; Lowry et al., 1991;
Mentre la maggior parte dei primi casi di legionellosi sono stati attribuiti a particelle di acqua
aerodisperse,numerose infezioni sono risultate causate dalla contaminazione di apparecchi
sanitari.
L'ozono è un eccellente biocida in grado di danneggiare irreversibilmente il DNA dei
microorganismi. Viene introdotto in acqua alla concentrazione di 1-2 mg/L da un generatore
operante in funzione della velocità di flusso dell'acqua da trattare.

SANIFICAZIONE AD OZONO


Le funzionalità del dispositivo permettono di offrire un'attività di sanificazione con ozono a
360°, poiché garantiscono la disinfezione di locali, superfici ed attrezzatura medica. Tale
tecnologia è efficace perchè raggiunge tutte le superfici ed inoltre anche l'effetto deodorante lo
rende importante dove è necessaria la bonifica dell'aria oltre alla disinfezione come in camere
di degenza o case di riposo.

UTILIZZI


Ogni giorno respiriamo e siamo a contatto con una somma di fattori di cui spesso siamo
ignari. Oggi sono sempre più diffusi i fenomeni di allergia agli agenti chimici, presenti sia negli
alimenti che nell'ambiente che ci circonda.


SANIFICAZIONE
L'azione dell'O3 sanifica l'aria dagli agenti patogeni quali batteri, muffe e spore. La
sanificazione si esercita anche sulle superfici tessili, quali tappeti, moquette, divani etc ... e
sugli oggetti presenti nell'area trattata.


DISINFEZIONE
Sono molti i piccoli spazi che necessitano di una disinfezione frequente e completa proprio
per l'alternarsi continuo delle persone che li utilizzano e per la presenza di spazi difficoltosi da
raggiungere con i tradizionali sistemi di pulizia. L'utilizzo dell O3 consente una rapida e completa
decontaminazione.